Richiedi informazioni: +39 06 87561554 | segreteria@qaccademy.it

Pillole di Qualità: Tracciabilità metrologica e il suo impatto sull’industria farmaceutica

Come possiamo essere sicuri che la nostra autoclave raggiunge effettivamente 121 °C? Inoltre, come possiamo essere sicuri che i 121 °C nella nostra casa madre siano gli stessi 121 °C che misurano i nostri colleghi a San Francisco, Pechino oppure Città del Capo? È qui dove la tracciabilità metrologica entra in campo e gioca un ruolo cruciale nel mondo delle misurazioni, essendo la spina dorsale dell’affidabilità e della credibilità.

Definizione della tracciabilità metrologica

La tracciabilità metrologica è la proprietà di un risultato di misurazione, che può essere correlato a un riferimento attraverso una catena documentata ininterrotta di tarature, ognuna delle quali contribuisce all’incertezza di misura. In termini più semplici, è la capacità di ricondurre una misura a uno standard riconosciuto a livello internazionale, garantendo un sistema di misura coerente e affidabile. Durante il processo di taratura si stabilisce la relazione tra, i valori indicati da un nostro strumento di misurazione e i corrispondenti valori provisti da uno standard. Quindi, grazie alla tracciabilità metrologica, quando utilizziamo uno strumento tarato possiamo guarantire la sua affidabilità e la comparabilità delle nostre misure.

Garanti della tracciabilità metrologica

Il Sistema Internazionale di Unità (SI), fornisce un quadro globalmente accettato per le misurazioni, promuovendo la coerenza e la comparabilità. Su questa base, gli istituti nazionali di metrologia in ogni paese sono responsabili di fornire gli standard di misure adeguati garantendo la coerenza e la comparabilità internazionale delle misure. In Italia, l’INRIM (Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) è l’organizzazione principale responsabile della metrologia. L’INRIM gioca un ruolo chiave nel mantenere gli standard primari e attraverso i laboratori di taratura accreditati fornisce tracciabilità metrologica a livello nazionale.

Conclusione

La tracciabilità metrologica è un aspetto indispensabile delle misure, essendo chiave per provvedere accuratezza e affidabilità. Questo è particolarmente importante in un settore che ottimizza e garantisce i propri processi sulla base di misurazioni, come l’industria farmaceutica. L’utilizzo di strumenti, con certificati di taratura in vigore, non deve essere soltanto un requisito normativo, ma la base su cui si sostentano nostre misure e quindi il nostro processo/prodotto.  Abbracciare e sostenere i principi della tracciabilità metrologica è essenziale per far progredire la tecnologia, l’innovazione e la conoscenza nella comunità globale.

Lo sapevate che?

Il 20 maggio 2019 il chilogrammo fu ridefinito. Il campione fisico trovato al BIPM (Ufficio internazionale dei pesi e delle misure) a Sèvres – Francia è stato sostituito. La nuova definizione si basa su una costante fisica, la costante di Planck, invariabile nel tempo. Invariabilità che il vecchio campione di peso, pur essendo conservato con massima cura, non era riuscito a mantenere nel grado richiesto per gli attuali livelli di incertezza raggiungibili.

Corsi di Alta Formazione